primavera in bici

Come tutti gli anni la bella stagione ci invoglia ad acquistare una bella bici nuova ed il mercato fortunatamente ci propone sempre nuovissime opportunità di acquistare un mezzo capace di esprimere al massimo la nostra voglia di pedalare e di vivere la bicicletta.

Ma quale bici scelgo?

perfetto, se sei giunto a farti questa domanda sei già al punto di avere in mano la chiave per migliorare sensibilmente il tuo stile di vita, la tua salute ed il tuo modo di vivere la tua città. Si, perchè indipendentemente dal modello scelto la volontà di inforcare una bici anzichè utilizzare (o semplicemente limitare l’utilizzo) di auto e scooter è di fondamentale importanza per garantire un minimo di esercizio aerobico tanto utile per tenerti in forma divertendoti e cosa più importante ancora migliorare lo stato del tuo sistema cardiocircolatorio.

Corsa, mtb, trekking city bike o…?

Comunque come dicevamo, il mercato ha perfettamente intuito questa esigenza ed è riuscita a fornire una varietà di modelli e tipi di bicicletta in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza. Ci sono biciclette in grado di fornirci una grande versatilità come le trekking ed anche le nuove Mtb nei formati tuttofare da 27.5 e 29 pollici oppure biciclette estremamente specifiche come le bici da corsa che vista la dotazione di pneumatici e assetto di telaio sono adatte solo ad uno scopo ben specifico, quello di macinare più chilometri su fondo stradale asfaltato. Negli ultimi tempi si è affacciata sul mercato una nuova nicchia che, soprattutto all’estero si è conquistata di potenza una fetta di questo settore, Le Gravel Bike, apparentemente sembrano bici da corsa, ma la conformazione delle geometrie e dei telai le rendono particolarmente adatte ad un utilizzo in un fuoristrada leggero su una stradina bianca ad esempio, senza costringere il ciclista a posizioni particolarmente stressanti, ma garantendo, grazie alla particolare flessibilità di alcune parti come la forcella ed il carro una percorrenza confortevole su fondi sconnessi.

Le trekking sono un ottimo punto di incontri fra i diversi generi e si adattano a tanti tipi di percorso, soprattutto quelle dotate di forcella ammortizzata vanno molto bene su fondi sconnessi e rendono più vivibile i fondi stradali delle nostre città, spesso ricchi di buche ed avvallamenti o pavè.

Le city bike sono invece considerate l’articolo intramontabile delle due ruote, e grazie alla praticità offerta da telai comodi e leggeri, ai parafanghi e ai portapacchi, riescono a soddisfare qualsiasi necessità della vita quotidiana e sono adatte per andare al lavoro, a fare la spesa oppure in spiaggia.

Cruiser, fixed ed altro?

Vi sono anche altre categorie di bici che possono piacerci anche solo per soddisfare un nostro bisogno estetico, per questo il mercato ci viene incontro proponendoci alcune tipologie di bicicletta forse meno performanti ma dotate di grande senso estetico e personalità. Inoltre, soprattutto nel caso delle fixed e scatto fisso, la possibilità di personalizzazione è davvero enorme ed il settore degli accessori disponibili è divenuto molto variegato e vasto. Ora finalmente abbiamo la possibilità di creare un mezzo che ci somiglia veramente, qualcosa di strettamente personale e difficilmente imitabile da altri appunto grazie alla stupefacente moltitudine di combinazioni ed abbinamenti che è possibile creare.

Ora che abbiamo finalmente dato una prima occhiata alle categorie di biciclette più diffuse ed importanti ci possiamo dedicare alla scelta del mezzo che più fa per noi, magari anche grazie al consiglio e alle esperienze dirette di qualche amico. In ogni caso la cosa più importante è iniziare a pedalare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here